.: Dark necessities

Sulle origini del tiramisù le storie più varie si sprecano… una dice che sia nato a Siena, per una visita del Granduca di Toscana, Cosimo III de’ Medici. Pare che fosse piuttosto goloso e portò la ricetta alla corte di Firenze e in seguito divenne nota a Treviso e quindi a Venezia. Lì, sarebbe diventato il dolce prediletto dai cortigiani, che gli attribuivano proprietà eccitanti e afrodisiache… e così prese il nome allusivo di “tiramisu”.

The word Tiramisù literally means “pick me up”. It comes from the Treviso dialect, “Tireme su”, Italianised into Tiramisù in the latter half of the 20th century. Some historical records state that Tiramisù originated in Treviso in 1800. It is said that this dessert was invented by a clever “maitresse” of a house of pleasure in the centre of Treviso. The “Siora” who ran the premises developed this aphrodisiac dessert to offer to customers at the end of the evening in order to reinvigorate them.
Other legends say it was invented much earlier in Tuscany.
Of course the ingredients of the Tiramisù are all very nourishing and full of calories: eggs, sugars, lady finger biscuits, mascarpone, coffee and cocoa… so for sure is a very energetic food.

Se veramente ci si vuole attenere a fonti ufficiali non rimane che fare riferimento alle parole dell’esperto eno-gastronomico Giuseppe Maffioli che nel 1981 certifica la nascita della ricetta alla fine degli anni ’60 nel ristorante Alle Beccherie di Treviso.
Più recentemente nel maggio 2016, in occasione dell’uscita di un nuovo libro dedicato al Tiramisù dal titolo omonimo e a cura di Clara e Gigi Padovani, è emersa una nuova storia ufficiale corredata da documenti molto interessanti che spostano in Friuli l’origine del dolce.Stando alle ricerche dei coniugi Padovani, durate più di due anni, il nome “Tirime sù” è stato coniato nel lontano 1935 da Mario Cosolo, storico titolare della locanda “Al Vetturino” di Pieris, a pochi passi dal ponte sull’Isonzo.

Whatever the origin or the legend, tiramisù is something you will always love… it will become your “dark necessity”…. either if you like it more creamy or with more biscuits in it

you will love it both ways…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...